Il Quintetto

Associazione Atistica Europea - Roma

Articoli pubblicati in questa sezione.

Nata a Bologna, intraprende la carriera lirica a 18 anni, studiando presso la R. Accademia Filarmonica della sua città. Nel 2004 si iscrive al Conservatorio di Modena, diplomandosi brillantemente 4 anni dopo in canto e frequenta corsi di perfezionamento con il tenore Sergio Bertocchi e la pianista Paola Molinari. Partecipando con esito positivo a numerosi Concorsi Internazionali, ha iniziato la sua carriera cantando concerti presso teatri e auditorium dell’Emilia Romagna, Umbria, Vienna, Saragozza e composizioni sacre (“Stabat Mater” di Pergolesi, “Stabat Mater” di Rossini, “Petite Messe Solennelle” di Rossini).
Ha poi cantato in forma semi-scenica “L’Italiana in Algeri” di Rossini, “Suor Angelica” di Puccini e “Sonnambula” di Bellini, quest’ultima in collaborazione dei cantanti del New National Theatre of Tokyo Young Artist Training Programme.
Tra i suoi prossimi impegni: “Messa di Requiem” di Donizetti a Modena e Mirandola, concerto in memoria di Handel, concerti in Emilia e Sicilia.

 
 

Nata a Washington DC in 1986, il soprano statunitense Shelley Jackson ha cominciato gli studi vocali nel 2003 all’Accademia Musicale di Peter Symonds College a Winchester, in Inghilterra. Successivamente si è trasferita negli Stati-Uniti al prestigioso conservatorio “Peabody Conservatory of the Johns Hopkins University” a Baltimora, in Maryland, dove nel 2007 si è laureata in canto con un Bachelors di musica con lode in un corso speciale accelerato. Là, ha studiato con il soprano Medea Namoradze-Ruhadze, ed i pianisti Ernest Ligon e Vera Danchenko-Stern. Al teatro di opera di Peabody ha interpretato la Contessa Almaviva nel “Le Nozze di Figaro”, Pamina e Papagena ne “Il Flauto Magico”, entrambi di Mozart, e Belinda in “Dido and Aeneas” di Purcell, e si è esibita come solista con l’orchestra “Les Nuits d’été” di Berlioz.
Contemporaneamente, nell’estate 2006 ha frequentato l’“Istituto di Bel Canto” a Firenze, e nell’estate 2008 l’Istituto di Chautauqua di Marlena Malas in New York, dove ha cantato Micaëla in “Carmen”, e Giulietta in scene di “I Capuleti ed I Montecchi”.
Professionalmente, ha collaborato con la compagnia “Bel Cantanti Opera” di Washington DC, in una serata dedicata al bel canto di Rossini, Bellini e Donizetti nel 2007; e con l’Orchestra Sinfonica di Syracuse, New York a marzo 2009 è stata scritturata come solista nella “Messa di Incoronazione” di Mozart. Ha vinto il secondo premio del concorso “Russell Wonderlich” a Baltimora in 2007; è stata finalista nel concorso dei giovani solisti dell’Orchestra Nazionale a Washington in 2006; e semi- finalista al Concorso “Rolando Nicolosi” a Roma nel 2009, Concorso Internazionale di “Centre Lyrique d’Auvergne” a Clermont-Ferrand in Francia nel 2009, e al “Florida Grand Opera” nel 2007. Ha anche vinto le borse di studio della Fondazione per i Giovani Cantanti degli Stati-Uniti nel 2006, dell’“Istituto di Bel Canto” a Firenze a 2006 per una serie di concerti a New York, dell’Isituto di Chautauqua in 2008, le borse “Azalia H. Thomas e George Woodhead” del conservatorio Peabody in 2007, e la borsa Nicolai Ghiaurov della scuola CUBEC a Vignola, (per un masterclass con Mirella Freni nel 2007). Dal 2008 vive a Roma dove perfeziona il repertorio con il M° Rolando Nicolosi, e frequenta il secondo anno di studio alla scuola CUBEC di Vignola, con Mirella Freni.

 
 

was born in December 1986, in Zrenjanin, Serbia.
In primary school (obligatory education – lasts 8 years), she was the member and soloist of choir. Also, she finished the primary school for Solo singer in duration of 2 years and primary school for pianist in duration of 6 years.

After that, she finished two secondary music schools:
- Theoretical music school, in duration of 4 years and, in the same time,
- Secondary music school for Solo singer, in duration of 4 years. Here is the content of The Diploma programme for Solo singer:
1.   G.F.Handel: Ombra mai fu – from «Serse»
2.   Antonio Vivaldi: Aria di Abra
3.   F. Schubert: Die Kraähe
4.   W.A.Mozart: Voi, che sapete – from «Le Nozze di Figaro»
5.   P.Konjović: Tri put ti čukna...
6.   Peter Ilyich Tchaikovsky:  Ни слова, о друг  мой
7.   F.J.Obradors: Al Amor
8.   C.Saint-Saens: Mon coeur s,,ouvre à  ta voix – Aria from «Samson et Dalila»


Now, she is student on the fourth year on  Academy of Fine Arts, in Belgrade.
She is the member of EOC ( European Opera Cooperation for Young Singers ), in Berlin – Germany.

AWARDS:
First Place Award – at ’Competition of Solo Singers of Serbia’, Belgrade (Serbia), 2005.
First Place Award – at ’Competition of Solo Singers of Serbia’, Belgrade (Serbia), 2006.
Special Prize for Extremely Art’s ability – International Singing Competition, Ruma (Serbia), 2006
Diploma – at Master class for the Music of the Baroque at ’14 Steglitzer Tage fur Alte Musik’, Berlin (Germany), 2006.
First Place Award – at ’International Competition Bruna Spiler’, Herceg Novi  (Montenegro), 2008.
Semifinalist on XXXVIII International Competition Jeunesses Musicales Belgrade, March 2008.
Finalist on International Competitions “Rolando Nicolosy”, January, Rome – Italy, January 2009.
PRACTICAL EXPERIENCE:
Role of Amore in Monteverdi’s opera ’The Crowning of Poppea’ – May 2006, at ’14. Steglitzer Tage fur Alte Musik’, Berlin (Germany).
Role of Amore in Monteverdi’s opera ’The Crowning of Poppea’ – August 2006, at  theatre in Kotor and Cetinje (Montenegro).
Solo Concert  – September 1, 2006, Gallery of Classical Arts, Zrenjanin (Serbia).
Solo Concert  – October 20, 2006, Memorial of composer Isidor Bajic, Kula (Serbia).

 

 
 

è nata a San Pietroburgo (Russia) da una famiglia di celebri musicisti. Ha iniziato gli studi di pianoforte a 5 anni presso la Scuola Speciale del Conservatorio “Rimski-Korsakov” di San Pietroburgo. Tenne il suo primo concerto a solo 12 anni nella Sala Grande della Filarmonica. Ha studiato al Concervatorio di San Pietroburgo pianoforte e canto lirico, è diplomata due volte con massimo dei voti e la lode e ha approfondito gli studi di canto a Londra (Guildhall School of Music and Drama).
Vincitrice di vari concorsi internazionali, tra altri il I° Premio del concorso pianistico di Senigallia e III° Premio del concorso pianistico UNISA in Sudafrica; come cantante ha vinto i concorsi così importanti come “Maria Callas Grand Prix” ad Atene (I° Premio), ‘s-Hertogenbosch in Olanda (Grand Prix), “Premio Valentino Bucchi” a Roma (I° Premio 2007) e medaglia d’onore del Presidente della Repubblica Italiana, altri premi - concorsi “Alfredo Kraus”, “Montserrat Caballé” e “Giuseppe Di Stefano”. Veronica Amarres è un’artista unica che unisce in se il talento straordinario per due campi così diversi.

Svolge attività concertistica in Europa, America del Nord e del Sud, Giappone, ha preso parte a numerosi festival in tutto il mondo, tra altri Schleswig-Holstein Musikfestival, “Rossini in Wildbad”, Ferenc Liszt-Festival (Germany); “Brazile 500 Anniversary” a Rio de Janeiro, Ravinia Festival (USA), Festival d’opera “Katia Popova” (Bulgaria). Ha collaborato con famosi direttori e orchestri come Peter Maag, Claudio Scimone ed “I Solisti Veneti”, Zoltan Pesko, Alberto Zedda, Saulius Sondeckis e Orchestra da Camera di Lituania, Marc Soustrot, Paul Goodwin, Dmitri Kitajenko e. a. I suoi maestri principali sono la grande Christa Ludwig, la famosa americana Grace Bumbry, professore Rudolf Piernay; e nel campo pianistico – grande musicista estone Bruno Lukk, il virtuoso pietroburghese Valery Vassiliev e Christoph Eschenbach. Masterclass con Renato Bruson, Fiorenza Cossotto, Gianni Raimondi, Antonietta Stella.

Ha interpretato: “Werther” con Alfredo Kraus (Las Palmas), Requiem di Mozart a “Carmen” di Bizet al Barbican Center (Londra), concerti alla Sala Filarmonica di Monaco (Germania) e al “Munich Biennale Festival”, Santuzza in “Cavalleria rusticana” di Mascagni (tournée in Campania con Bruno Aprea), “Juditha triumphans” di Vivaldi (Vaticano), concerto a Roma nella presenza del Presidente Carlo Ciampi, concerti in Lituania (concerto per pianoforte di Ciaikovski, arie di Rossini e di Verdi), recital alla Sala Filarmonica di San Pietroburgo, Mozart “La finta semplice” e Requiem In Memoriam di Marcello Viotti (Teatro La Fenice, Venezia), “Cenerentola” e “Così fan tutte” (Milano), “Barbiere di Siviglia” (Montecorvino Opera Festival, Teatro Capranica di Roma), numerosi concerti in Europa, Nord- e Sudamerica, Giappone, Gala-concerto al Prinzregententheater di Monaco (Germania, 2005) insieme con Francisco Araiza, Edita Gruberova, Vesselina Kasarova etc. 2006: Concerto dedicato a Farinelli e Malibran con le prime esecuzioni in Russia delle arie di Broschi, Donizetti, Gluck e Mendelssohn. 2007: concerti in Germania, Russia, Italia (p.e. al Consolato Generale di Spagna presso la Santa Sede), tournee con “Barbiere di Siviglia” (Rosina) in Italia. 2008/2009: contralto solo nella Sinfonia n.9 di Beethoven (Basilea), tournée in Europa con diverse orchestre.

 Scrivono di lei:
Talento drammatico, la grande bellezza di voce e ricchezza del timbro. (La libre belgique”, Bruxelles)
La mezzosoprano Veronica Amarres è una vera scoperta. (The Chronicle”, London)
Veronica Amarres è un artista straordinaria... La intonazione e articulazione della coloratura è stata così precisa che sembrava uscita dalla tastiera, nascosta nel petto. (Lietuvos rydas”, Lituania)
La culminazione della serata è stato l’esibizione di Veronica Amarres. Nonostante sua giovane età lei possiede una voce insolitamente matura. Suo repertorio estende dalla opera drammatica al sensibile barocco e al humour leggero... Ci sono tanti famosi “opera-stars”, i re e le regine del tango, maestri di Lieder, ma se uno vorrebbe riunire la capacità di recitare commedia, il canto barocco, interpretazione di Lieder e la qualità di grande Diva nella stessa cantante – la lista dei nomi sarà molto limitata e il nome di Veronica Amarres senza nessun dubbio l’appartiene.  (Kaleva”, Finlandia)
La voce della classe mondiale... L’esecuzione brillante – culminazione della stagione concertistica. (Neuburger Rundschau”, Germania)
Molto graziosa Veronica Amarres nel ruolo di Rosina, un’ugola d’oro nei gorgheggi rossiniani. (Il Giornale d’Italia”)
Veronica Amarres è uno dei migliori contralti rossiniani della scena contemporanea. (La Libertà”)
Veronica Amarres ha attirato l’attenzione del pubblico con la sua voce bella, scura e contemporaneamente con gli acuti sicuri brillanti, che ha svegliato nei pensieri l’associazioni con la Callas. Inoltre la sua voce durante il concerto si apriva come un fiore e agiva con eleganza e sicurezza. Lei è capace di esprimere il carattere del personaggio con il minimo di gesti e maneggia tanti volti diversi sapendo come usare il timbro nella maniera più giusta. Passione, tragedia o allegria – Veronica Amarres è in possesso di tutta la tavolozza delle emozioni. (Badische Zeitung”)

 
 

nato a SEOSAN-GUN (COREA DEL SUD) nel 1978, ha studiato con i Maestri Tenore Kim Kyung, M. Soprano Bruna Baglioni, Tenore Salvatore Fisichella, Basso Bonaldo Giaiotti e Baritono Renato Bruson. Nel 2002 si è laureato all'università di SEJONG (Seoul/Corea del Sud), in Italia ha frequentato il Conservatorio di S. Cecilia e l'Accademia di Musica "ARENA", inoltre si è diplomato con il voto di 10 al Conservatorio di G. Paisiello. Ha vinto nel 2008 il 1° Premio della XII edizione del Concorso Internazionale "Enrico Segattini" , due volte 2° Premio al 3° Concorso Internazionale "Piero Cappuccilli" e 2° Premio di Concorso Internazionale "Nera Marmora" e due volte 3° premio al 14° Concorso Internazionale "Giulietta Simionato" e 3° Premio al 39° Concorso Internazionale "V.Bellini". Nel 2006 si è esibito come protagonista nel Concerto funebre per Duccio Galimberti al conservatorio di S. Cecilia con l'orchestra e, nello stesso anno, si è esibito nel concerto dell'Opera gala all'Auditorium di Alfredo Kraus a Las Palmas, trasmesso per la TV di "Gran Canaria". Nel 2007 ha ripetuto il Concerto dell'Opera gala per la Pace all'Auditorium di Alfredo Kraus, inoltre ha parteciato all'Opera gala in Abidjan/Costa d'Avoire. Nel 2008 ha interpretato il ruolo del Conte di Luna dell'Opera "Il Trovatore" a Duluth, negli Stati Uniti.

 
 

nasce a Roma, nel dicembre del ’63, da padre italiano e da madre francese (doppia cittadinanza Italiana e Francese madre lingua). Basso cantabile, inizia a studiare canto in giovane età sotto la guida del M° Giuseppe Piccillo, perfezionandosi successivamente con il soprano Stefania Magnifico, e con il M° Joseph Giardina. 
Dal 1998 ad oggi, svolge un’apprezzata attività teatrale interpretando ruoli in opere di G. Verdi, G. Rossini, G. Puccini, W. A. Mozart, ed una vivace attività concertistica nel repertorio sacro e sinfonico a Roma, in varie città d'Italia e all’estero.
Nelle sue interpretazioni, ha il piacere e l’onore di unire la sua voce ad artisti di fama internazionale quali Cecilia Gasdia, Michela Sburlati, Rossana Rinaldi, Annalisa Raspagliosi, Claudio Sgura e giovani cantanti emergenti di grande valore come, Maurizio Pace, Marta Vulpi, Stefania Scolastici, Stefano Meo e Maria Tomassi. 
Collabora con il Teatro comunale e l’Orchestra “Tartini” di Latina diretta dal M° Antonio Cipriani, con l’Orchestra femminile “Le Muse” fondata e diretta dal M° Laura Simionato, con il M° R. Bongiovanni nelle stagioni liriche al Teatro Capranica in Roma, con il M° P. Subrizi nelle stagioni liriche estive al Chiostro del Bramante in Roma, con il M° S. Frontalini presso il Teatro Politeama di Piombino , con il M° S. Sabene e l’Orchestra “Mozart Sinfonietta”, con il M° F. Lanzillotta, e con l’Associazione “Melos Ensemble” e la sua orchestra diretta dal M° F. Manci.
Dal 2003 ad oggi partecipa alle diverse stagioni della rassegna “40 concerti nel giorno del Signore” nelle quali si esibisce in diverse Opere liriche presso il Teatro Agostinianum a S. Pietro, e in quanto basso solista, in alcune tra le più importanti composizioni di musica sacra.
Nel 2007 inizia un’importante collaborazione con il M° Mauro Maur (prima tromba del Teatro dell’Opera di Roma), con i suoi archi solisti (del teatro di Treviso) e con l’Organista Italo-Canadese di fama internazionale Françoise Gadbois, esibendosi in spettacoli che alternano famose arie e duetti d’opera a colonne sonore del cinema italiano.
Dal mese di Novembre del 2007 ad oggi interpreta, per oltre 100 recite, il ruolo di Caronte nell’opera moderna “La Divina Commedia L’Opera” prodotta da Nova Ars, con la regia di Elisabetta Marchetti e Daniele Falleri, coreografie di Anna Cuocolo e Francesca Romana di Maio, costumi del tre volte Nastro d’Argento Alberto Spiazzi, Scenografie virtuali di Paolo Micciché, effetti speciali di Sergio Stivaletti, e Creature Fantastiche realizzate dal quattro volte Premio Oscar M° Carlo Rambaldi. (www. ladivinacommediaopera.it)
Nel corso dell’anno 2008, inoltre, si è esibito nel mese di Gennaio con il M° Paolo Subrizi in alcuni concerti dedicati al repertorio russo con arie di Mussorgsky e Rachmaninov, in lingua originale.
Nei mesi di Marzo e Aprile 2008 partecipa ad un importante rassegna di musica sacra in Germania cantando nello Stadttheater di Glauchau, nella Freiburg Konzerthaus, alla Wetzlar Ritta Arena, nella Siegburg Rhein-Sieg-Halle, nell’Oldenburg ewe Arena, e nella Cattedrale St. Michaelis di Hamburgo.
E’ secondo classificato nell’edizione 2008 del Concorso Lirico Internazionale “Atena Opera Festival” svoltosi il 28 e 29 giugno ad Atena L. (SA).
Nel mese di Ottobre 2008, è stato ospite musicale della trasmissione RAI “La Bibbia Giorno e Notte”, in onda ininterrottamente dal 5 all’11 ottobre (diretta più lunga della storia RAI).
Da più di venti anni collabora stabilmente con il M° Mons. Marco Frisina, cantando in numerosi Oratori sacri composti appositamente per il Santo Padre S.S. Giovanni Paolo II, con la partecipazione di importanti attori-doppiatori come Claudio Maria Pascoli, Francesco Pannofino e Pino Insegno.
Partecipa a numerose registrazioni di musica sacra e liturgica per conto della Laus Edizioni musicali, delle Edizioni S. Paolo, e delle edizioni Paoline, nonché di colonne sonore per il cinema e la televisione, in collaborazione con la LUX Vide e RAI Trade.
Dal 1988 è Basso titolare della Pontificia Cappella Musicale Lateranense.

 
 

Chen Suwei, è nato a Suzhou nel 1979. Sin da bambino è stato influenzato dall’atmosfera musicale che si respirava nella sua famglia mostrando uno straordinario talento musicale. Si è diplomato al “Vocal Department” del Conservatorio di Shanghai nel 2002 ottenendo il “Bachelor Degree”, sotto la guida del Maestro Gu Ping e del Maestro Zhou Xiaoyan. Ha preso il “Master Degree” presso il Conservaotrio Tchaikovsky in Ukraina studiando sotto il famoso maestro vocale Prof. Gandraziuk, presidente dello stesso Conservatorio. Tornato in partia ha continuato gli studi sotto la guida del famoso basso Luan Feng.
Dal 2001 al 2008 ha fatto svariati concerti da solista ricevendo ottime recensioni. Ha quindi iniziato la cooperazione con l’International Opera Center di Zhou Xiaoyan nel ruolo di Nemorino in L'elisir d' amore (Donizetti) e di Almaviva ne Il barbiere di Siviglia (Rossini). Ha cooperato con l’Opera Center del Conservatorio di Musica Tchaikovsky, in Ukraina, nel ruolo di Canio nei Pagliacci (Leoncavallo), di Lenski in Eugen Onegin (Tchaikovsky) e di Alfred ne La Traviata (Verdi).
Ha vinto il Secondo premio nel Concorso Internazionale - "Ritorna Vincitor" del 2007 in Italia. Ha partecipato al "National Youth Singers Competition" indetto dalla CCTV (la TV Nazionale Cinese) nel 2008 vincendo il Terzo Premio come Cantante. Ha vinto il Terzo premio nel Concorso Internazionale per Cantanti Lirici - "Rolando Nicolosi" nel 2009 in Italia.

 
 

Nata in Giappone da famiglia musicale: padre direttore d’orchestra e coro, madre soprano, fratello violinista compositore. Segue dall’infanzia la vita musicale con la famiglia e nel 1998 si laurea presso la TOHO GAKUEN SCHOOL OF MUSIC di Tokyo risultando prima classificata nel corso di canto.

 Nel 1999 ottiene grande successo interpretando Santuzza in “Cavalleria Rusticana” in forma di concerto al teatro Politeama di Palermo. Tra il 1999 ed il 2002 ha tenuto numerosi concerti in varie citta’ del Giappone insieme al tenore Antonio Li Vigni ed al brillante baritono Nicola Alaimo.

Con la maternità sospende il canto per riprendere nel 2008 ottenendo il ruolo di Violetta in “La Traviata” di Verdi che esegue nel maggio 2009 in Giappone.

 
 
Pagina: 1 2 3 4 5 6

 


In edicola

Spazio Pubblicitario

Spettacoli degli Amici




Multimedia


Storico




Clicca per ingrandire

Utenti on-line

Ci sono 20 persone collegate